Come preparare il Mac per l'aggiornamento a macOS Mojave

Ci stiamo avvicinando alla seconda metà dell'estate qui nell'emisfero settentrionale, il che significa che la gamma di aggiornamenti software di Apple è proprio dietro l'angolo.

Anche se non siamo sicuri quando macOS Mojave e gli altri aggiornamenti verranno lanciati ufficialmente, è probabile che tra qualche mese. Ma puoi preparare il tuo computer Mac per il grande aggiornamento per assicurarti che tutto proceda senza intoppi con i seguenti passaggi.

Gli elementi essenziali dell'aggiornamento a macOS Mojave

Ci sono sempre alcune cose che dovresti fare prima di scaricare e installare qualsiasi aggiornamento software, sia la versione pubblica generale che la versione beta. Puoi evitare alcuni risultati davvero spiacevoli se ti prendi il tempo per seguire i prossimi passi.

Mac compatibili con macOS Mojave

Prima di provare ad aggiornare a macOS Mojave, è una buona idea vedere se il tuo Mac può persino supportarlo.

Fortunatamente, è abbastanza facile da fare. Apple ha fornito il seguente elenco di Mac che saranno in grado di scaricare ed eseguire l'aggiornamento.

  • MacBook Pro: metà 2012 e versioni successive
  • MacBook Air: metà 2012 e versioni successive
  • MacBook: inizio 2015 e successivi.
  • iMac: fine 2012 e successivi.
  • iMac Pro: 2017 e successivi
  • Mac mini: fine 2012 e successivi
  • Mac Pro: fine 2013 o più recente.

Per Mac Pro aggiornabile, in particolare, vale la pena notare che le macchine prodotte a metà 2010 a metà 2012 modelli che GPU compatibili con Metal possono scaricare Mojave.

RELAZIONATO:

  • Come utilizzare la modalità scura e la visualizzazione dinamica con macOS Mojave
  • Come utilizzare il nuovo macOS Mojave App Store
  • Come utilizzare le nuove funzionalità di screenshot in macOS Mojave

Pulisci il tuo Mac

È sempre una buona idea ripulire il Mac prima di un aggiornamento per garantire che il processo proceda senza intoppi.

Ciò è particolarmente vero se lo spazio di archiviazione sul tuo HDD o SDD primario è piuttosto ridotto. Se non hai abbastanza spazio sul tuo computer, potrebbe lanciare una chiave inglese nel processo di aggiornamento di macOS.

Anche se sei bravo nello spazio di archiviazione, è comunque una buona opportunità per fare un po 'di "pulizia" e ripulire i dati e le app non necessari sul tuo computer.

Basta esaminare ed eliminare app inutilizzate, foto duplicate, file o qualsiasi altra cosa che occupi solo spazio.

  • Mac OS X: cos'è lo storage "altro" e come rimuoverlo

Controlla le tue app

Allo stesso modo, puoi sapere quali app sul tuo Mac sono ancora a 32 bit. Apple ha confermato che macOS Mojave sarà l'ultima versione del sistema operativo per eseguire app a 32 bit.

Quindi, mentre sarai ancora in grado di eseguire app precedenti su Mojave, è probabilmente intelligente aggiornare quelle che puoi.

In questo modo, c'è meno da fare quando si aggiorna alla versione di macOS dopo Mojave. Inoltre, mitigherai qualsiasi problema con l'esecuzione del software obsoleto su una nuova versione di macOS.

  • Mac OS X: come installare, aggiornare e disinstallare app

Crea backup completi

Mentre il processo di aggiornamento su macOS è generalmente piuttosto stabile, c'è ancora una serie di cose che possono andare storte.

Per questo motivo, è incredibilmente importante creare un backup completo del sistema Mac prima ancora di provare a passare a una nuova versione di macOS.

Esistono diversi modi per risolvere questo problema, ma in genere si consiglia di creare più backup dei dati importanti sul computer.

Ad esempio, potresti utilizzare Time Machine per creare un backup completo del tuo Mac.

Quindi, utilizza un'unità flash USB, un disco rigido esterno o un servizio basato su cloud come iCloud Drive o Dropbox per salvare una copia alternativa dei tuoi file più importanti.

Scopri come scaricare macOS Mojave

Questo può sembrare un passaggio non necessario, ma il metodo esatto che usi potrebbe dipendere dalle tue circostanze.

Ad esempio, se esegui l'aggiornamento direttamente da una versione di macOS High Sierra, è piuttosto semplice. Basta aprire il Mac App Store, trovare il banner di spicco per macOS Mojave e fare clic su Download.

Se hai testato beta macOS Mojave (sia beta pubblica o privata), i passaggi sono leggermente diversi. Ma dovresti essere in grado di eseguire il programma di installazione di macOS Mojave. La versione finale di macOS è generalmente la stessa della build beta di Gold Master (GM).

Ma prima di farlo, assicurati di leggere la sezione seguente.

Alcuni passaggi opzionali

Una volta eseguito il backup del Mac compatibile, dovresti generalmente impostare il download e l'installazione di un nuovo aggiornamento del software macOS. Ma, naturalmente, ci sono sempre alcuni passaggi extra che puoi fare per garantire che il processo proceda senza intoppi.

Questi potrebbero non essere strettamente necessari a seconda del tuo Mac, ma sono comunque buone idee e generalmente consigliati.

Crea un'unità di installazione avviabile (solo nel caso)

Sebbene non sia strettamente necessario in ogni istanza, potrebbe essere una buona pratica creare un programma di installazione avviabile con una versione precedente di macOS.

In questo modo, se qualcosa va storto durante o dopo macOS Mojave, hai un backup dell'ultima risorsa per ottenere una versione stabile di macOS sul tuo computer.

È un processo lungo, tuttavia. Ma se vuoi inficiare il tuo processo di aggiornamento di macOS Mojave, potrebbe valere la pena farlo.

Apple ha un ottimo documento di supporto che delinea i passaggi esatti per creare un programma di installazione USB avviabile.

Si consiglia vivamente di utilizzarlo se si sceglie di farlo.

Decidi se vuoi un'ardesia pulita

Infine, prima di aggiornare a macOS Mojave, hai un'ultima scelta da fare.

Puoi ripristinare le impostazioni correnti semplicemente installando l'aggiornamento macOS Mojave direttamente sul tuo Mac.

Questo è conveniente perché non devi necessariamente cambiare nulla. Non appena l'aggiornamento è completo, è come al solito sul tuo computer.

D'altra parte, ad alcune persone piace dichiarare con una "lavagna nuova". E se si eliminano tutti i dati sul disco rigido o SSD, è possibile che si verifichino alcuni aumenti delle prestazioni durante l'aggiornamento.

Puoi semplicemente estrarre i dati importanti di cui hai eseguito il backup tramite Time Machine o un altro supporto di memorizzazione. Eventuali impostazioni che dovresti ripristinare, tuttavia.

Inoltre, è necessario creare un programma di installazione avviabile con macOS Mojave per iniziare con un nuovo sistema operativo.