Video sfocati durante l'invio da iOS ad Android? Dai un'occhiata a questi suggerimenti

C'è una buona probabilità che alcuni dei tuoi amici o familiari utilizzino dispositivi Android e ciò può causare problemi durante l'invio di file multimediali. Fortunatamente, ci sono modi per aggirare video e immagini sfocati quando si inviano file multimediali da iOS ad Android.

Sinceramente, non esiste una soluzione perfetta a questo problema (oltre a cercare di convincere i tuoi amici Android a passare a iOS). Ma ci sono alcune soluzioni alternative che puoi provare.

Il problema

I tuoi amici Android non stanno esagerando: l'invio attraverso i sistemi operativi può provocare immagini sfocate.

Se i tuoi amici Android si sono mai lamentati della qualità dei video e delle immagini che hai inviato, sappi che non stanno esagerando.

In realtà c'è un notevole downgrade in termini di qualità quando si inviano contenuti da un dispositivo iOS a un dispositivo Android. Quella sfocatura non è così diffusa quando si inviano file multimediali da un Android a un Android - ed è inesistente quando si invia da iPhone a iPhone (a condizione che iMessage sia abilitato).

Fondamentalmente, tutto si riduce a bolle verdi contro bolle blu. Come probabilmente saprai, le bolle blu si basano sulla tecnologia iMessage proprietaria di Apple. Le bolle verdi sono messaggi SMS standard.

Poiché i dispositivi Android non possono utilizzare iMessage, qualsiasi video o foto inviato a un dispositivo Android verrà inviato tramite SMS. Il problema può anche affliggere i messaggi di gruppo. Tutto ciò che serve è un utente Android in un thread per far sì che tutti i messaggi vengano inviati tramite SMS.

Ciò si verifica perché iMessage è incredibilmente ben integrato ed efficiente: Apple gestisce la consegna dei dati da un punto all'altro. Una volta che invii qualcosa via SMS, il tuo operatore viene coinvolto e quei dati vengono terribilmente compressi.

Sebbene la compressione dei dati influisca su tutte le immagini e i video, in genere influisce maggiormente sulle immagini più grandi o di alta qualità. Anche i video sono pesantemente colpiti e, di solito, risultano estremamente sfocati e inguardabili.

Alcune alternative

Come accennato, non è possibile aggirare la compressione dei dati tra sistemi operativi. Ma se hai un contenuto che devi assolutamente inviare con una qualità decente, ci sono alcune buone soluzioni.

La maggior parte di questi richiede un ulteriore passaggio oltre al semplice invio di un'immagine. Ma se la qualità è più una priorità della convenienza, sono solide soluzioni.

Invia un collegamento fotografico iCloud

Non tutti sono fan di iCloud Photo Link. Ma, se ha un vantaggio, è che non comprimerà i tuoi video in misura insopportabile.

Uno dei modi più semplici per inviare un'immagine o un video non compresso a un altro utente è inviare un collegamento fotografico iCloud. Invece di inviare tramite SMS, un collegamento fotografico iCloud creerà un URL statico su cui chiunque su qualsiasi dispositivo può fare clic e visualizzare.

Per inviare un collegamento fotografico iCloud, vai su Foto e scegli le immagini o i video che desideri inviare. Quindi, tocca l'icona Condividi foglio e tocca Copia collegamento iCloud: invierai questo collegamento a chiunque desideri.

Tieni presente che questo URL non è protetto dalla privacy. Chiunque abbia il link può vederlo. Quindi invialo solo a contatti fidati. iCloud Photo Link ha visto in passato la sua giusta dose di critiche per essere goffa o inaffidabile: se riscontri problemi, puoi consultare la nostra guida alla risoluzione dei problemi per assistenza.

Utilizzare un'app di messaggistica di terze parti

I tuoi amici e familiari probabilmente sono già su Facebook Messenger. Approfitta di quello.

Un'app di messaggistica di terze parti è una delle soluzioni più accessibili perché probabilmente ne usi già una. Stiamo parlando di opzioni popolari come WhatsApp, Facebook Messenger o Signal.

Questi servizi di messaggistica non utilizzano SMS, quindi la qualità delle foto e dei video rimarrà relativamente intatta quando invii file multimediali.

Naturalmente, molte app di messaggistica hanno limitazioni sulla dimensione del file. Quindi, tieni presente che se stai cercando di inviare un file multimediale particolarmente ingombrante.

Il metodo di invio del contenuto varia a seconda dell'app di messaggistica esatta che si utilizza, ma di solito è piuttosto semplice. Per questo motivo, ci asterremo dall'aggiungere istruzioni approfondite lì.

E-mail

L'email è noiosa, certo. Ma in genere comprime immagini e video molto meno rispetto all'invio tramite SMS.

Certo, l'e-mail sembra una reliquia dell'era dei dinosauri, ma potrebbe essere una soluzione solida per evitare immagini o video sfocati.

I media inviati via e-mail non saranno compressi quasi altrettanto. In effetti, molti client di posta elettronica ti consentono effettivamente di inviare qualsiasi tipo di contenuto nella sua forma originale e non compressa. (Anche se, naturalmente, ci sono eccezioni.)

Quindi, sebbene possa sembrare arcaico, funziona, anche per grandi lotti di video o immagini. Quindi accendi il tuo client di posta elettronica, scegli il contenuto multimediale che desideri e spara l'e-mail.

Utilizzare un servizio di archiviazione cloud di terze parti

Dropbox semplifica la creazione di un collegamento stabile a qualsiasi video, immagine o file archiviato sulla piattaforma.

I metodi sopra descritti funzionano abbastanza bene, a seconda della dimensione del contenuto che si sta tentando di inviare. Ma se il tuo file video è più grande del normale, può valere la pena optare per un sistema di archiviazione cloud di terze parti.

Ci sono molte opzioni là fuori, tra cui Dropbox e Google Drive. Ai fini di questo articolo, seguiremo Dropbox.

Finché hai l'app Dropbox, è relativamente semplice aggiungere un file multimediale al tuo archivio cloud. Una volta lì, puoi inviarlo a un altro utente in un collegamento statico.

Il destinatario sarà in grado di visualizzare e scaricare questo collegamento su qualsiasi dispositivo. Se sono anche utenti Dropbox, potranno anche salvarlo nei propri account Dropbox.